< Tutte le attività

Le scelte programmatiche in materia di sviluppo operate dalle regioni alla luce della nuova programmazione relativa al periodo 2007-2013


Committente: CNEL
Anno: 2007 - 2009
Settore di attività: Macroeconomia, politica economica e finanziaria
Macrocategoria: Studi e ricerche

Lo studio consiste in un’analisi di valutazione ex ante e nella comparazione delle scelte operate dalle Regioni italiane nell’ambito della programmazione 2007-2013, facendo riferimento al complesso delle risorse aggiuntive per le politiche di sviluppo che risultano a disposizione delle Regioni per l’intero arco temporale 2007-2013. Sono stati predisposti 3 rapporti di ricerca:

  • il primo sull’analisi delle scelte programmatiche e compiute dalle Regioni nell’ambito dei POR-FERS;
  • il secondo sull’analisi sia dei PSR-FEASR  (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale) che dei POR-FSE (Fondo Sociale Europeo);
  • il terzo sull’analisi dei Programmi Attuativi del FAS (Fondo per le Aree Sottoutilizzate).

In sintesi, per ciascuna tipologia di programma (POR-FESR; POR-FSE; PSR-FEASR e PAR-FAS) è stata realizzata un’analisi articolata su 3 diversi livelli:

  • la prima parte dedicata all’inquadramento generale dei Programmi, al fine di offrire un quadro delle strategie di intervento e degli obiettivi di sviluppo perseguiti;
  • la seconda parte centrata sull’analisi comparata delle risorse finanziarie assegnate dalle Regioni ai diversi obiettivi di sviluppo, al fine di far emergere i “reali” obiettivi di policy della programmazione regionale (preferenze rivelate);
  • infine, l’ultima parte volta a valutare in che misura l’allocazione delle risorse prevista a livello regionale risulti pertinente rispetto ai potenziali fabbisogni che caratterizzano i diversi contesti regionali e coerente con gli obiettivi di sviluppo dichiarati nell’ambito dei principali documenti programmatici.