< Tutte le attività

Aspetti economici e sociali nella prevenzione delle patologie a più alto rischio nella popolazione femminile


Committente: Commissione Nazionale per la parità e le pari opportunità tra uomo e donna
Anno: 1997 - 2000
Settore di attività: Welfare, politiche sociali e delle pari opportunità
Macrocategoria: Studi e ricerche

Analisi e valutazione delle politiche e degli interventi, realizzati o programmati a livello locale, in materia di prevenzione di alcune delle patologie più rilevanti nella popolazione femminile. In particolare, si individuano due aree di analisi:

  • adolescenza (in particolare, prevenzione del disagio giovanile);
  • età matura (in particolare, prevenzione delle patologie cardio-vascolari).

Nelle tre regioni campione (Piemonte, Lazio e Sardegna) si effettua:

  • l’analisi dei documenti di programmazione (Piani sanitari, Piani socio-assistenziali, Progetti obiettivo), valutati anche in base al grado di coerenza rispetto alle linee guida contenute nel Piano Sanitario Nazionale 1998-2000;
  • le interviste dirette a testimoni privilegiati (responsabili della programmazione sanitaria; responsabili di strutture sanitarie impegnate nella realizzazione degli interventi; rappresentanti di associazioni femminili) allo scopo di verificare il grado di attuazione degli interventi previsti e di evidenziare i relativi fattori di successo e/o di ostacolo;
  • un’analisi dei contenuti delle campagne informative in materia di prevenzione, realizzate a mezzo stampa (campione di: inserti salute dei principali quotidiani italiani, settimanali femminili, periodici specializzati) e televisione (campione delle  trasmissioni  in  materia  di medicina delle principali reti televisive nazionali e di reti specializzate) nel corso del primo semestre 1998.