< Tutte le attività

Analisi delle potenzialità di sviluppo del Porto di Piombino


Committente: Autorità Portuale di Piombino
Anno: 2006
Settore di attività: Infrastrutture materiali e immateriali
Macrocategoria: Studi di fattibilità

Lo studio contempla 3 principali linee di attività che vengono di seguito specificate:

  1. analisi delle caratteristiche dell’offerta portuale nell’area di riferimento; ricostruzione di un quadro generale del sistema della portualità nazionale, con particolare riferimento alle caratteristiche infrastrutturali dei 3 Porti esistenti lungo la costa toscana (Piombino, Livorno e Marina di Carrara), evidenziando al contempo il ruolo che questi svolgono anche in confronto ai principali porti dell’Alto Tirreno (La Spezia, Genova);
  2. analisi della domanda di trasporto marittimo nell’area di riferimento; l’analisi della domanda di trasporto, con riferimento sia al segmento merci che passeggeri; approfondendo la situazione che si registra in Toscana ed in particolare le dinamiche evolutive che hanno caratterizzato i Porti di Piombino, Livorno e Marina di Carrara; 
  3. stima del fabbisogno territoriale di spazi da destinare alla movimentazione e al trattamento delle merci; l’ultima parte dello studio fornisce alcune prime indicazioni sul fabbisogno di spazi che caratterizza il Porto di Piombino, tenuto conto delle prospettive di sviluppo sia dei traffici portuali, che di quelle attività di servizio – connesse in modo diretto ed indiretto con il trasporto marittimo – che potrebbero trovare in quest’area una efficace collocazione.