Eventi e News

News

Data della news: 02-06-2020

Il Cles in RTI con Euris Srl è risultato aggiudicatario del “Servizio di supporto all’Autorità di gestione per la stesura del documento di programmazione del Programma Operativo FESR del periodo 2021-2027” della Provincia di Bolzano.

News - Aprire librerie e musei insieme alle prime attività autorizzate a riprendere la produzione. APPELLO di AEC

Data della news: 14-04-2020

Da qualche giorno i numeri della pandemia hanno cominciato a decrescere. Si comincia a discutere di come organizzare una graduale uscita dal lockdown. Di quali attività saranno autorizzate prima di altre a tornare alla normalità. Con una valutazione basata su due criteri: la capacità (organizzativa, logistica) di operare in condizioni di sicurezza sanitaria per i lavoratori e gli utenti, la loro importanza per la tenuta del sistema paese.

La nostra proposta è che fra queste attività ci siano i musei e le librerie.

Sul piano logistico si tratta di attività che, con le stesse modalità utilizzate in queste drammatiche settimane dai supermercati o dalle tabaccherie, possono facilmente regolare i flussi di accesso in conformità alle regole di sicurezza sanitaria. Per molti musei il controllo e il razionamento degli ingressi è un fatto normale, gestito con procedure e tecnologie ben consolidate che derivano da esigenze di tutela dei beni conservati.

Milioni di persone durante la forzata permanenza a casa stanno impiegando una parte del tempo nella lettura di libri. Riaprire le librerie consentirebbe di andarne a comprare di nuovi: un’iniezione di speranza, la possibilità di soddisfare nuove curiosità. Una boccata d’ossigeno per un’industria importante che, come le altre del settore culturale, non solo sta soffrendo il colpo eccezionale di questa crisi ma rischia di non riuscire a risollevarsi.

Musei e siti culturali italiani accolgono ogni anno circa 130 milioni di visite, un primato assoluto in Europa (112 milioni in Germania, 63 in Francia). Si tratta di un’eccellenza italiana e non dobbiamo rischiare di perdere le capacità produttive legate alla gamma di servizi che sono capaci di offrire. Perché anche da queste capacità è risultato il primato europeo dell’Italia, oltre che dalla ricchezza del nostro patrimonio culturale.

Il flusso di visite subirà una riduzione temporanea nei prossimi mesi. Ma questo non è un motivo per mantenere chiusi musei e siti culturali, ferma la garanzia della sicurezza sanitaria. È nostro dovere tenerli comunque aperti anche se dovessero restare per qualche tempo poco frequentati. I musei italiani non esistono perché molti turisti nazionali e stranieri li visitano. Sono beni pubblici essenziali, fanno parte del nucleo fondante della nostra identità nazionale. Sono uno dei caratteri più distintivi dell’Italia, riconosciuto dall’intera comunità internazionale.

In questi giorni il mondo guarda l’Italia. Riaprire i musei – anche non tutti insieme, limitandoci in una prima fase ad alcuni dei più conosciuti – potrebbe ricordare al mondo e all’Europa il legame profondo fra il nostro paese e il patrimonio culturale, un valore che l’Italia custodisce non solo per sé stessa ma per l’intera umanità.

https://www.economiadellacultura.it/aprire-librerie-e-musei-insieme-alle-prime-attivita-autorizzate-a-riprendere-la-produzione

 

 

News

Data della news: 03-03-2020

Il Cles ha stipulato con l’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo un contratto per un “Servizio di supporto realizzazione Piano Nazionale Digitalizzazione Digital Library”.

 

News

Data della news: 03-03-2020

Il Cles ha stipulato un contratto per “Attività di formazione su l’ammissibilità delle spese, la rendicontazione e la semplificazione dei costi” rivolte ai dipendenti ed amministratori del Fondo interprofessionale FONDIR.

News

Data della news: 27-02-2020

Il Cles in joint venture con lo Studio Berlucchi, in qualità di capofila, e la società stARTT, ha stipulato un contratto di servizi con la United Nation Development Program (UNDP), finanziato con fondi europei, per l’elaborazione di un masterplan della Fortezza di Bender in Transnistria. L’obiettivo è quello di sviluppare uno studio di fattibilità e un piano generale della fortezza di Bender per la valorizzazione culturale ed ambientale del territorio. Lo studio comprende un’analisi di fattibilità finanziaria, economica, tecnica e istituzionale tesa al pieno recupero della Fortezza, oggi solo in parte restaurata ed aperta al pubblico.

 

Evento

Data della news: 06-02-2020

Il 12 marzo alle ore 14.30, presso l’Università Roma Tre, si terrà l’iniziativa “Quale politica industriale per l’Italia? Riflessioni fra economia e politica in occasione della consegna del premio Paolo Leon 2019”, organizzata dal Centro Sraffa e dal Cles.

Partecipano: Antonella Baldino, Franco Bernabè, Alessandra Carini, Marco Causi, Francesco Crespi, Anna Giunta, Roberto Scazzieri, Roberto Ciccone e Alessandro Leon.

 

Evento - Una cultura per lo sviluppo locale, Le politiche culturali per il futuro delle Marche

Data della news: 03-02-2020

Il 28 febbraio 2020 h 9:30 c/o ISTAO, Villa Favorita, si è tenuto il convegno “Una cultura per lo sviluppo locale, Le politiche culturali per il futuro delle Marche”. Ha partecipato Alessandro Leon.convegno_28-feb

 

Evento - L’Italia Policentrica: il fermento delle città intermedie

Data della news: 31-01-2020

Dopo la presentazione al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il 17 gennaio u.s., il 1° Rapporto “L’Italia Policentrica: il fermento delle città intermedie” edito da FrancoAngeli, è stato presentato al pubblico il 7 febbraio p.v.. 

 

Evento - Laboratorio di Progettazione

Data della news: 31-01-2020

Nel mese di gennaio c/o la Biblioteca Comunale del Comune di Noicottaro (BA) si è tenuto il “Laboratorio di progettazione“, suddiviso in 4 tematiche dove gli spazi urbani diventano luoghi quando acquisiscono una identità riconoscibile, quando si riempiono di persone che lo trasformano in un ambito che appartiene alla città.

Nella giornata del 30 gennaio, dedicata alla Valutazione delle proposte costruite e scelta di un Action Plan per il Laboratorio Urbano ExViri, Alessandro Leon ha partecipato alla seduta plenaria del Laboratorio “Dall’idea al progetto: la gestione di un bene” curata dal dott. Ledo Prato. Laboratorio di progettazione

 

News

Data della news: 29-01-2020

La Direzione Generale dei Sistemi Informativi, dell’Innovazione Tecnologica, del Monitoraggio Dati e della Comunicazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha affidato al Cles i “Servizi di supporto specialistico nella programmazione e governo di procedure inerenti la gestione e funzionamento dei sistemi informatici per il lavoro”.