< Tutte le attività

Supporto metodologico all’attuazione della riforma dei nuovi servizi per l’impiego


Committente: ISFOL
Anno: 2001
Settore di attività: Mercato del lavoro, imprenditorialità e politiche attive
Macrocategoria: Studi e ricerche

Il progetto si inserisce nell’ambito della riforma dei servizi per l’impiego, che assegna ai Centri nuovi compiti, in aggiunta alle funzioni più tradizionali. Fra i tratti innovativi dell’azione dei nuovi servizi per l’impiego emergono quelli che, contemplando funzioni tipicamente “attive”, quali la facilitazione dell’incontro domanda-offerta, la prevenzione dei fenomeni di disoccupazione e l’aumento della partecipazione al mercato del lavoro, richiedono una conoscenza analitica e approfondita delle caratteristiche socio-economiche e delle prospettive di crescita del territorio cui ciascun Centro fa riferimento.

Scopo principale del progetto è fornire indicazioni di tipo metodologico ai Centri per l’impiego per l’analisi della domanda potenziale dei servizi di prossimità e delle corrispondenti prospettive di crescita occupazionale. Si verifica operativamente l’approccio generale proposto per la stima della domanda e dei relativi fabbisogni occupazionali attraverso la realizzazione di un caso di studio riferito ad una specifica realtà territoriale (la provincia di Bologna). I risultati dello studio costituiscono un modello di riferimento per l’attività dei Centri per l’impiego da un punto di vista tecnico–metodologico e operativo. A quest’ultimo riguardo, si costruiscono parametri di costo e di servizio in grado di facilitare i compiti dei Centri nella quantificazione del possibile sentiero di crescita dei servizi di prossimità, consentendo di tradurre gli scenari di domanda potenziale ed effettiva in scenari di tipo occupazionale.