< Tutte le attività

Studio di sostenibilità economico-finanziaria degli interventi previsti nell’Accordo di Programma Quadro (APQ) per la messa in sicurezza e la bonifica degli ambiti marino costieri del SIN di Piombino e di Napoli Bagnoli – Coroglio


Committente: Sviluppo Italia S.p.A.
Anno: 2008
Settore di attività: Piani e programmi di sviluppo
Macrocategoria: Studi di fattibilità

Lo studio consiste nella valutazione della sostenibilità finanziaria ed economica degli interventi previsti nell’Accordo di Programma Quadro “Per gli interventi di bonifica negli ambiti marino-costieri presenti all’interno dei Siti di bonifica di interesse nazionale di Piombino e Napoli Bagnoli–Coroglio” (circa 485 milioni di euro). L’analisi di sostenibilità economico-finanziaria degli interventi previsti nell’APQ è stata condotta in termini differenziali, confrontando pertanto i benefici netti che si sono determinati per effetto della realizzazione degli interventi (situazione con intervento), rispetto allo status quo che rappresenta la situazione senza intervento. Non sono state viceversa prese in considerazione e valutate possibili alternative progettuali relative ai singoli interventi inseriti nell’APQ.

La valutazione economico-finanziaria degli interventi previsti nell’APQ è stata sviluppata seguendo l’approccio previsto dall’Analisi Costi-Benefici (ACB), in modo tale da assumere il punto di vista della collettività.

Più in particolare, l’analisi si è articolata nelle seguenti fasi principali:

1.   In primo luogo si è proceduto ad identificare e descrivere i progetti su cui sviluppare successivamente l’analisi di valutazione economica. Quest’operazione si è resa in particolare necessaria per aggregare i singoli interventi previsti nell’APQ sulla base di un criterio funzionale.

2.   In secondo luogo è stata sviluppata un’analisi finanziaria preliminare, limitatamente ai due progetti che contemplano la realizzazione di opere funzionali alla bonifica dei fondali marini e all’ampliamento da un lato del porto di Piombino, dall’altro del porto di Napoli-Orientale.

3.   Infine, è stata sviluppata l’analisi di convenienza economica e sociale, condotta dal punto di vista del benessere complessivo dell’intera collettività interessata dagli interventi, mettendo pertanto a confronto i costi che la collettività dovrà sostenere per la realizzazione degli investimenti previsti nell’APQ, con i benefici economici attesi che, sempre dal punto di vista della collettività, potranno derivarne. Naturalmente la valutazione condotta in quest’ultima fase ha preso in considerazione anche i costi e i benefici indiretti e le principali esternalità.