< Tutte le attività

Assistenza Tecnica all’Autorità di Gestione del programma Regionale Operativo F.S.E. Ob. 3 2000-2006 della Regione Emilia Romagna


Committente: Regione Emilia Romagna
Anno: 2001 - 2004
Settore di attività: Mercato del lavoro, imprenditorialità e politiche attive
Macrocategoria: Assistenza tecnica

Le attività di assistenza tecnica e supporto al monitoraggio per l’attuazione del Programma Operativo Emilia-Romagna (2000-2006) riguardano i seguenti ambiti:

  • programmazione delle risorse e delle azioni oggetto del POR;
  • attuazione della programmazione comunitaria, tramite il supporto alla gestione e sorveglianza delle attività, e alla progettazione e implementazione delle procedure e degli strumenti di gestione finanziaria;
  • realizzazione di attività trasversali rispetto alle due aree precedenti (ad esempio, reportistica, aggiornamento del sistema di monitoraggio, gestione del sistema di relazioni che caratterizza l’attuazione del programma).

Il servizio di assistenza tecnica riguarda le seguenti attività:

  • supporto alla programmazione (politiche formative, dell’istruzione e del lavoro; riprogrammazione e revisione dei documenti di programmazione comunitaria; indirizzi e Direttive attuative; programmazione annuale e pluriennale delle risorse finanziarie; linee guida per la predisposizione dei bandi; bandi e avvisi pubblici regionali e provinciali; selezione dei progetti);
  • supporto all’attuazione della programmazione comunitaria (Manuale d’uso del FSE; norme di gestione degli interventi; sistema previsionale di gestione della spesa; procedure di ottimizzazione della spesa; spese ammissibili; sorveglianza su obiettivi, priorità e vincoli; specifiche linee d’intervento regionale (Sovvenzioni Globali, progetti interregionali, valutazione indipendente, informazione e pubblicità, attività di studio e ricerca); rispetto delle politiche comunitarie (aiuti di Stato, appalti pubblici);
  • supporto al monitoraggio realizzato mediante la definizione di un modello di monitoraggio; l’adeguamento del sistema di monitoraggio regionale e di quello informativo;
  • redazione di rapporti (Relazioni annuali di esecuzione; Rapporti di monitoraggio; Rapporti sullo stato di attuazione di specifiche priorità, vincoli, parti della programmazione; Note periodiche sullo stato di attuazione; Rapporto per l’incontro annuale conla Commissione Europea; Relazione sull’applicazione dei Regolamenti comunitari sugli aiuti di Stato);
  • sistema di relazioni del POR. In particolare, sono state curate: le relazioni istituzionali (Comitato di sorveglianza del POR, del QCS e del Docup Obiettivo 2, Commissione Europea, Ministero del Lavoro, Ministero del Tesoro, Corte dei Conti e servizi di controllo finanziario); le relazioni tecniche (gruppi tecnici del Comitato di sorveglianza QCS, Coordinamento tecnico delle Regioni, Tecnostruttura); il partenariato (Accordi quadro con le Amministrazioni nazionali, partenariato istituzionale ed economico-sociale); i rapporti con gli organismi attuatori (Amministrazioni provinciali, Agenzia Emilia-Romagna Lavoro, soggetti attuatori, Animatrice/animatore di pari opportunità).